THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

martedì 20 ottobre 2009

Ravello, la "Patria dello Spirito"



Ravello è un'incantevole località in provincia di Salerno sulla Costiera Amalfitana.
Antica città medioevale, si trova su di un piccolo altipiano a 315 metri sul livello del mare.
Da essa è possibile godere di una veduta panoramica, che lascia senza fiato.
Artisti ed intellettuali sono stati da sempre attratti dal suo fascino, tanto da eleggerla " Patria dello Spirito".
Non senza motivo, l' UNESCO dal 1996 ha proclamato Ravello e tutta la Costiera Amalfitana, patrimonio dell'umanità.




Sono da visitare il Duomo, dedicato alla Madonna Assunta, con il suo museo; Villa Episcopio antica sede vescovile, proprietà del Duca di Sangro, che per un periodo è stata alloggio di Vittorio Emanuele III, nella primavera del 1944, quando il Regno d'Italia era insediato a Salerno; il Museo "Camo" del corallo, una tabaccheria del XVIII secolo, rivestita di cammei; le sue bellissime chiese, in particolare la Chiesa di S. Maria a Gradillo; il Santuario dei Santi Cosma e Damiano; ma soprattutto le stupende Villa Cimbrone e Villa Rufolo.





Villa Rufolo è un complesso, costituito da strutture appartenenti ad epoche storiche differenti, edificate in un periodo che va dall' XI al XIII secolo.
Presenta su ogni lato un muro di cinta e verso i monti è presidiata da due torri.




C'è poi il chiostro decorato, che sembra un ricamo e il geometrico e piacevolissimo giardino, che ispirò Wagner per un'ambientazione del II atto del suo "Parsifal".
Contiene, inoltre, un antiquarium archeologico.




Villa Cimbrone fu acquistata agli inizi del secolo scorso da un lord inglese, Lord Grimthorpe, che affidò il compito ad un artista ravellese, Nicola Mansi, di trasformarla nel "posto più bello del mondo".
Il Mansi seppe coniugare tendenze mediterranee e gusti anglosassoni, arricchì il già bellissimo giardino, ricco di particolari essenze vegetali, con statue, tempietti, padiglioni.




Il Viale dell' Immenso ci conduce, dulcis in fundo, al meraviglioso e decantato Belvedere, sembra quasi di essere sospesi sul mare.
Come mi piaceva dal belvedere di Villa Cimbrone, perdermi con lo sguardo e la mente in quel meraviglioso mare e paesaggio!
Immaginavo di essere un uccello, sospeso in quel cielo.




A questo punto non posso altro che augurarvi, di passare al più presto una piacevole gita a Ravello.

Un sorriso

Rosa

3 commenti:

stella ha detto...

Rosa è incantevole, da mozzafiato!!
Eppure non la conoscevo, pur essendo nata in Campania!
Complimenti per le foto.

UIFPW08 ha detto...

Davvero bella

ROSA BLU ha detto...

Ciao...grazie! :-)