THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

lunedì 15 febbraio 2010

La festa della fantasia



Carnevale è la festa, in cui ognuno può liberare la fantasia, sentirsi diverso per un giorno, magari inventandosi un personaggio, che si comporta in maniera diversa.
Può essere un momento catartico, che ci libera dalle tensioni di ogni giorno.

Fin da piccola mi è piaciuto fantasticare, inventare storie, scrivendole e disegnandole, soprattutto di genere Fantasy, ed il Carnevale me ne ha ispirate parecchie.

Carnevale....mi riporta alla mente teneri ricordi d'infanzia.
Mia madre che ci cuciva i vestitini ed il Martedì grasso tutt'insieme andavamo al paese d'origine di mio padre, Palma Campania, dove si svolge un bellissimo Carnevale, legato ad una lotteria.
Per un pò, non solo i bambini, ma anche gli adulti, mettono da parte impegni e problemi e scherzano insieme.
Per le vie del paese sfilano "le Quadriglie": carri allegorici e figuranti stazionano, esibendosi in canti, balli e divertenti gags, in punti stabiliti del paese.
La meta finale è la piazza, dove è allestito un grande palco.
Qui coloro che costituiscono le Quadriglie, danno sfoggio del loro repertorio musicale, preparato con tanto impegno, costituito per lo più da musiche in voga al momento o molto famose, eseguite in maniera molto vivace.
Mentre i musicisti suonano, altri si esibiscono in divertenti scenette, alla maniera dei clown.
Figura importantissima è il maestro, che non deve semplicemente dirigere, ma deve farlo in maniera trascinante ed istrionica.
Devo dire che questi spettacoli trasmettono gradevoli emozioni.
Le esibizioni saranno giudicate e premiate da una giuria, ad esse saranno abbinati i biglietti della lotteria.

E ricordo...i deliziosi dolci preparati dalle nonne.
I dolci delle nonne, erano buonissimi non solo, perchè erano delle cuoche eccezionali, le nonne di una volta avevano le mani d'oro in tutto, ma anche perchè in essi c'era un ingrediente particolare....l'Amore!

Ecco due tipiche ricette secondo la ricetta usata dalle donne della mia famiglia.



(Origine foto: http://nina.iobloggo.com/)


CHIACCHERE


INGREDIENTI: 3 uova, burro gr.50, farina gr.300, un pizzico di sale, per aromatizzare, una bustina di vanillina o qualche cucchiaio di liquore a scelta (anice, acquavite, vino bianco, limoncello, ruhm, marsala, grappa).


Impastate gli ingredienti e lavorateli bene per ottenere una pasta piuttosto morbida. Fatela riposare un'ora e poi allargatela col matterello fino ad ottenere una sfoglia sottile, che taglierete a losanghe o a strisce. Incrociate le strisce senza stringele soverchiamente e friggetele in olio bollente abbondante. Fatele sgocciolare su una carta assorbente e rigiratele ancora calde nello zucchero semolato oppure quando saranno fredde spolverizzatele con lo zucchero a velo vanigliato.



(Origine foto: http://web.tiscalinet.it/antros/dolci_napoletani.htm)


MIGLIACCIO NAPOLETANO DOLCE


INGREDIENTI: 6 uova, 300 gr. di zucchero, 500 gr di ricotta, 1/2 litro di latte, 1/2 litro di acqua, 250 gr. di semolino, 50 gr. di burro, 1 bustina di cannella, 1 bustina di vaniglia, una fialetta di millefiori(piccola).


Portare ad ebollizione latte e acqua, quindi togliere dal fuoco e versare lentamente, mescolando, il semolino, fino a fare diventare il tutto una crema omogenea, amalgamare anche il burro e fare raffreddare.
Separare gli albumi delle uova dai tuorli e batterli a neve.
Intanto impastiamo omogeneamente i rossi dell'uovo con lo zucchero, la ricotta e gli aromi.
Uniamo a questo impasto il semolino ed i bianchi a neve.
Poniamo il tutto in una teglia imburrata ed infarinata e cuociamo per un'ora in forno caldo a 200°C.
Quando sarà freddo, spolverizziamo con zucchero a velo vanigliato.




Un sorriso....Rosa

sabato 6 febbraio 2010

IL BABA' RUSTICO

Una ricetta semplice e deliziosa ed anche abbastanza veloce nella preparazione, oltretutto si può preparare prima, quando si deve uscire, e trovarsi la cena già pronta al ritorno. Inoltre può essere utilizzata per festicciole.

Ingredienti:

Farina 300 g
1/2 bicchiere di latte
3 uova
Burro 75 g
1/2 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di olio
1 dado di lievito di birra
sale qb e se si vuole anche pepe e noce moscata
salumi e formaggi a piacere.

Procedimento

Mescolare bene tutti gli ingredienti insieme, compresi salumi e formaggi.
Lavorare almeno per una decina di minuti, perchè il composto sia ben omogeneo.
Consiglio di sciogliere il lievito nel latte.
Si versa il composto nello stampo a ciambella imburrato ed infarinato e si lascia crescere per circa 1 ora e mezza.
Non aggiungere altra farina oltre quella consigliata, il composto deve rimanere "appiccicaticcio", quasi come quello di una torta, non come quello del Tortano(rustico napoletano a base di pasta per pizza).
A meno che non si voglia aumentare la dose ed allora aumenteremo anche gli altri ingredienti in proporzione.
Quando sarà aumentato di volume, si farà cuocere in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti, preferibilmente nella parte bassa del forno.


Ciao....buon assaggio! :-)