THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

lunedì 26 ottobre 2009

ENCHANTED SECRET GARDEN

Questa che voglio mostrarvi stasera è una splendida creazione di un mio amico musicista, conosciuto su Myspace e Facebook, Giorgio Crespi(KRIGIO' PROJECT MUSIC STUDIO).
Sua è la musica e suo il montaggio del video, che dice essergli stati ispirati da una mia pagina omonima di Myspace e da alcune immagini da me postate su Facebook.
Mi fa un immenso piacere, aver contribuito indirettamente ad ispirare la sua vena artistica.
Gli auguriamo sinceramente sempre maggior ispirazione e successo! :-)


martedì 20 ottobre 2009

Ravello, la "Patria dello Spirito"



Ravello è un'incantevole località in provincia di Salerno sulla Costiera Amalfitana.
Antica città medioevale, si trova su di un piccolo altipiano a 315 metri sul livello del mare.
Da essa è possibile godere di una veduta panoramica, che lascia senza fiato.
Artisti ed intellettuali sono stati da sempre attratti dal suo fascino, tanto da eleggerla " Patria dello Spirito".
Non senza motivo, l' UNESCO dal 1996 ha proclamato Ravello e tutta la Costiera Amalfitana, patrimonio dell'umanità.




Sono da visitare il Duomo, dedicato alla Madonna Assunta, con il suo museo; Villa Episcopio antica sede vescovile, proprietà del Duca di Sangro, che per un periodo è stata alloggio di Vittorio Emanuele III, nella primavera del 1944, quando il Regno d'Italia era insediato a Salerno; il Museo "Camo" del corallo, una tabaccheria del XVIII secolo, rivestita di cammei; le sue bellissime chiese, in particolare la Chiesa di S. Maria a Gradillo; il Santuario dei Santi Cosma e Damiano; ma soprattutto le stupende Villa Cimbrone e Villa Rufolo.





Villa Rufolo è un complesso, costituito da strutture appartenenti ad epoche storiche differenti, edificate in un periodo che va dall' XI al XIII secolo.
Presenta su ogni lato un muro di cinta e verso i monti è presidiata da due torri.




C'è poi il chiostro decorato, che sembra un ricamo e il geometrico e piacevolissimo giardino, che ispirò Wagner per un'ambientazione del II atto del suo "Parsifal".
Contiene, inoltre, un antiquarium archeologico.




Villa Cimbrone fu acquistata agli inizi del secolo scorso da un lord inglese, Lord Grimthorpe, che affidò il compito ad un artista ravellese, Nicola Mansi, di trasformarla nel "posto più bello del mondo".
Il Mansi seppe coniugare tendenze mediterranee e gusti anglosassoni, arricchì il già bellissimo giardino, ricco di particolari essenze vegetali, con statue, tempietti, padiglioni.




Il Viale dell' Immenso ci conduce, dulcis in fundo, al meraviglioso e decantato Belvedere, sembra quasi di essere sospesi sul mare.
Come mi piaceva dal belvedere di Villa Cimbrone, perdermi con lo sguardo e la mente in quel meraviglioso mare e paesaggio!
Immaginavo di essere un uccello, sospeso in quel cielo.




A questo punto non posso altro che augurarvi, di passare al più presto una piacevole gita a Ravello.

Un sorriso

Rosa

giovedì 15 ottobre 2009

L' arte surreale di Jim Warren



Anche se non avete mai sentito il suo nome di sicuro conoscerete qualcuna delle sue opere.
Jim Warren è un pittore surrealista americano sessantenne, che crea le sue fantastiche opere da più di quarant'anni ed è diventato una leggenda vivente nel suo campo.
Predilige nelle sue opere temi ispirati alla natura.
Ma adesso ecco a voi tre video che vi mostreranno i suoi lavori così particolari.




























Questo è il suo sito ufficiale, se vi interessa saperne di più:


http://www.jimwarren.com/site/index.php



Buona visione....un sorriso

venerdì 9 ottobre 2009

IL PESO IDEALE



Riuscire a mantenere un peso accettabile, è molto importante per la nostra salute, perchè un peso eccessivo ci predispone maggiormente a patologie, come malattie cardiovascolari, diabete, alcun forme tumorali. Altro aspetto per niente trascurabile, ci fa sentire meglio anche a livello psicologico.

Per conservarlo occorre una dieta bilanciata, adatta per ognuno di noi, che non vuol dire privazioni, ma soltanto mettere un po' di ordine nell'alimentazione, evitando gli eccessi ed educandosi a mangiare in un maniera più regolare.
Ma la dieta deve essere accompagnata da una costante attività fisica ed anche questa può essere adattata ai gusti ed alle necessità di ognuno. Ne gioverà non solo il peso forma, ma anche la funzionalità generale del nostro corpo.

Per calcolare il peso ideale sono presenti varie formule, ma non tutte tengono in considerazione la diversità costituzionale di ognuno.
Magari un peso che per uno nella realtà può risultare leggero sovrappeso, è normale per un altro.

Ecco le formule più conosciute:

Formula di Lorenz
Peso ideale Uomini = altezza in cm – 100 - (altezza in cm – 150)/4
Peso ideale Donne = altezza in cm – 100 - (altezza in cm – 150)/2


Formula di Broca
Peso ideale Maschi = altezza in cm – 100
Peso ideale Femmine = altezza in cm – 104

Formula di Bernhardt
altezza corporea in cm x circonferenza torace in cm / 240 cm2/kg

Formula di Wan der Vael
Peso ideale Uomini = (altezza in cm - 150) x 0,75 + 50
Peso ideale Donne = (altezza in cm - 150) x 0,6 + 50

Formula di Berthean
Peso ideale = 0,8 x (altezza in cm – 100) + età/2

Formula di Perrault:
Peso ideale = Altezza in cm – 100 + età/10 x 0,9

Formula di Keys
Peso ideale Uomini = (altezza in m)² x 22,1
Peso ideale Donne = (altezza in m)² x 20,6

Formula di Travia
Peso ideale = (1,012 x altezza in cm) – 107,5

Ma quello che, secondo il mio parere (e non solo il mio), è più adatto per controllare il nostro peso "ideale", è l'indice di Quetelet o Body mass index (BMI) o Indice di massa corporea (IMC), perchè ci da un range di riferimento un po' più ampio, in cui magari possono rientrare, quelle piccole differenze tra una persona e l'altra, di cui parlavo prima.

Questa è la formula dell'Indice di Massa Corporea: massa in kg/altezza² in metri.

Di seguito ci sono i valori di riferimento:

Questi sono quelli pubblicati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità

Sottopeso: 18,5
Normale: da 18,5 a 24,9
Sovrappeso: da 25 a 29,9
Obeso: da 30 in su

E questi usati abitualmente dai medici italiani

Super obeso: >50,0
Patologicamente obeso: da 40,0 a 49,9
Gravemente obeso: da 35,0 a 39,9
Obeso: da 30,0 da 34,9
Sovrappeso: da 25 a 29,9
Regolare: da 18,5 a 24,9
Magrezza: da 16,0 a 18,4
Grave magrezza: <16,0

Comunque queste formule devono essere un' indicazione in linea di massima, ma poi ognuno si regolerà secondo le proprie caratteristiche fisiche.
Certo ci si accorge anche da soli( a meno che non si abbia qualche patologia, come l'anoressia o la bulimia), quando si ha un pò di grassi in sovrabbondanza o magari anche se non si rientra perfettamente nei pesi consigliati dalle formule, si ha una linea ed un aspetto fisico, che piace.


Bacioni a tutti!!! :-)