THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

sabato 31 marzo 2012

Panini soffici e gustosi

( Origine foto )


Anche questa ricetta è fatta a modo mio e può trasformarsi a seconda di quello che usate per farcire.


INGREDIENTI



700 g di farina 00, 600 g di patate, 150 g di strutto, 2 uova, 1 bicchiere di latte, 1 dado di lievito di birra, 1 cucchiaino di zucchero, sale, pepe e noce moscata qb, formaggi e salumi a piacere, tagliati a dadini, pecorino e grana grattugiati.



PROCEDIMENTO



Lessare le patate, schiacciarle ed unirle alla farina, formando una fontana, al cui centro metteremo le 2 uova, lo strutto, il sale, il pepe, la noce moscata, il lievito sciolto nel bicchiere di latte con lo zucchero, il grana e pecorino grattugiati ed infine i salumi ed i formaggi desiderati.
Lavoriamo bene la pasta, almeno dieci minuti e poi formiamo i panini, dandogli una forma ovale.
Porli in teglie imburrate, distanziati tra di loro, e lasciarli lievitare per almeno due ore.
Spennelliamoli con uovo o del latte o, come preferisco io, con una miscela di entrambi.
Cuocere in forno caldo e ventilato a 200° C per circa 30 minuti.
Buoni sia caldi che freddi.

domenica 25 marzo 2012

Tortini al cioccolato bianco e frutti di bosco

( Origine foto )


Continua la mia sperimentazione di sapori ed a mio parere quest'associazione è tra le più indovinate e golose.
Provare per credere.... ;)


INGREDIENTI


200 g di farina 00, 100 g di amido di frumento, 200 g di zucchero, 100 g di burro, 2 uova, 1 bustina di lievito, 1 pizzico di bicarbonato, 1 pizzico di sale, 1 bustina di vanillina, 1 busta da 300 g di frutti di bosco surgelati,  250 ml di panna fresca, la buccia grattugiata di un limone o una fialetta di aroma al limone, 1 tavoletta da 200 g di cioccolato bianco, zucchero a velo.


PROCEDIMENTO


Preparare uno sciroppo con i frutti di bosco, mettendoli ancora congelati in un pentolino con quattro cucchiai di zucchero.
Montare a neve i bianchi d'uovo con un pizzico di sale e lavorare i rossi con lo zucchero.
Aggiungere ai rossi il burro ammorbidito, la vanillina e l' aroma al limone o la buccia di limone.
Mescolare insieme le farine ed il bicarbonato ed unire poco alla volta, setacciandoli, al composto liquido, alternando con la panna.
Infine unire i bianchi d'uovo, dolcemente, mescolando dal basso verso l'alto.
Versare un po' del composto negli stampini imburrati ed infarinati, mettere qualche quadratino di cioccolato e un po' di sciroppo e coprire con altro composto, stando attenti a non riempire completamente gli stampini, perchè il composto lieviterà.
Cuocere in forno caldo a 180° - 160° per 15 - 20 minuti.
Lasciare raffreddare, sformare e spolverare di zucchero a velo.

domenica 11 marzo 2012

Torta salata con salsiccia e friarielli


(Origine foto)
Visto che mi piace tanto quest'associazione, non potevo non sperimentarla anche in questo modo.
Sinceramente per torte salate e rustici preferisco la pasta per pizza, sfoglia, frolla o brisè, ma come si è già scritto, questo è un impasto molto versatile e veloce da preparare, quindi, può tornare utile per preparare qualcosa di diverso e velocemente.
La pizza è, sicuramente, tutta un'altra cosa, ma, secondo me, anche questa torta è abbastanza saporita.



INGREDIENTI



150 g di farina 00, 150 g di farina manitoba, mezzo bicchiere di olio d'oliva, 2 uova, mezzo bicchiere d'acqua, 1 bustina di lievito per torte salate, 100 g di parmigiano, sale qb, 1 fascetto di friarielli, 250 g di salsicce.



PROCEDIMENTO



Preparare le salsicce e i friarielli come per la pizza e mentre si raffreddano procediamo con l'impasto.
Sbattere un po' le uova col sale ed unire poco alla volta le farine ed il lievito, che avremo prima mescolati e setacciati, alternando con olio e acqua.
Infine unire le salsicce ed i friarielli tagliati a pezzetti.
Versare l'impasto in una teglia unta con la margarina ed infarinata .
Cuocere in forno caldo a 180° - 160° per 30 - 40 minuti.

sabato 10 marzo 2012

Pizza con la salsiccia e i friarielli

(Origine foto)

A me la pizza piace farla e gustarla in tutti i modi, ma quella con la salsiccia ed i friarielli è, secondo me, la più saporita di tutte.
Non tutti avranno avuto la possibilità di assaggiarla, soprattutto se non abitano in Campania o regioni vicine, perchè i friarielli sono un ortaggio tipico di questa regione e che non si trova facilmente altrove.
Si possono sostituire anche coi broccoli, ma i friarielli si sposano con le salsicce meglio di ogni altra verdura e non sono l'unica a pensarla così.
Quella che vado a mostrare, è la mia versione, non è proprio la tipica ricetta campana.
Faccio tutto improvvisato, come si suol dire " a occhio", quindi non ho gli ingredienti precisi, cercherò comunque di dare un'indicazione approssimativa.
Preparo la pasta di pane con circa 700 - 8oo g di farina 00, mezzo cubetto di lievito di birra, tre pizzichi di sale, due bicchieri d'acqua, due cucchiai di olio extravergine di oliva.
Lavoro bene la pasta per almeno 10 minuti, deve essere liscia ed elastica, regolatevi voi con acqua e farina.
Metto, quindi, a lievitare, coperta da un panno, per almeno due ore.
Dopo aver scelto e pulito i friarielli, circa tre fascetti, metto un po' di acqua in un pentolone ed appena bolle ci metto i friarielli e faccio cuocere per qualche minuto.
Do una prima cottura anche alla salsiccia in un poco d'acqua, anche per sgrassarla un po'.
Metto in una padella capiente olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio e mezzo peperoncino, lascio soffriggere e, dopo averli sgocciolati, aggiungo le salsicce ( cinque o sei pezzi) ed i friarielli e completo la cottura, facendoli insaporire insieme per qualche minuto, ed alla fine metto il sale.
Ungo con margarina una teglia rettangolare ( 35 X 26 ) e ci stendo metà impasto in una sfoglia sottile, che bucherellerò con una forchetta.
Distribuisco sulla pasta la salsiccia a pezzettini con i friarielli, che avrò tagliato un po'.
Aggiungo un pochino di olio extravergine d'oliva e copro con l'altra pasta, che avrò steso sempre in una sfoglia sottile ed andrò a bucherellare.
Dopo aver sigillato bene, passo sulla pasta con le dita o un pennello da cucina un po' d'olio extravergine d'oliva.
Cuocio in forno caldo a 200°C per circa 40 minuti.
Buonissima sia calda che fredda! ;-)

venerdì 2 marzo 2012

Tortini al cioccolato con amaretti

( Origine foto )


Ho creato questi dolcetti per un' occasione speciale ed hanno avuto molto successo.
Se vi va, provateli, sperando che piacciano anche a voi. Fatemi sapere! ;-)
Ultimamente l'editor di Blogger non funziona molto bene o, almeno, a me.
Organizzo un post in un modo e me lo posta in un altro.
La forma è davvero bruttina, spero di poter rimediare al più presto.
Ma bando alle ciance, ecco la nuova ricetta!

INGREDIENTI

200 g di farina 00, 50 g di frumina ( amido di frumento ), 200 g di biscotti amaretti sbriciolati a mano, 200 g di zucchero, 150 g di burro, 250 ml di panna di latte fresca, 2-3 cucchiai di liquore amaretto, 30 g di cacao amaro, un bel cucchiaino di caffè solubile, 200 g di cioccolato fondente, 3 uova, 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito per dolci, 1 pizzico di sale, i pizzico di bicarbonato.

PROCEDIMENTO

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e una volta sciolto, spegnere il fuoco unire il burro ed il cucchiaino di caffè solubile, mescolando finchè non saranno sciolti anch'essi.
Mentre si raffredda questo composto, montare a neve i bianchi col pizzico di sale e lavorare i tuorli con lo zucchero e poi anche la panna.
Aggiungere, quindi il composto col cioccolato, a cui avremo unito anche il liquore.
Mescolare le polveri e cioè le farine, la vanillina, il cacao, il lievito ed il bicarbonato setacciati e, quindi, unirle poco alla volta al composto liquido.
Incorporiamo, infine i bianchi e gli amaretti, non con le fruste elettriche, ma con un cucchiaio e movimenti dall'alto in basso, per non smontare i bianchi e per far incorporare aria.
Versare il composto negli stampini dalla forma preferita, imburrati ed infarinati.
Se si gradiscono, si possono mettere in superficie sfoglie di mandorle.
Cuocere in forno caldo a 180° - 160° per 10 - 15 minuti.
Una volta cotti, lasciare raffreddare, sformare e spolverare con zucchero a velo.