THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

martedì 13 luglio 2010

La Terra



Tra tutti i pianeti del Sistema Solare è unico nel suo genere, con la sua atmosfera ricca di ossigeno ed azoto e perchè coperta per la maggior parte d'acqua( più del 70%).
Per queste sue caratteristiche è l'unico pianeta, tra quelli conosciuti, a poter ospitare la vita.
È il terzo pianeta dal sole ed il più grande tra i quattro pianeti rocciosi.
Lo strato di gas, che la circonda, la protegge dalle eccessive radiazioni solari e da impatti meteoritici.
La giusta distanza dal sole e la densità dello strato gassoso fanno sì che ci sia la temperatura adatta, a conservare lo stato dell'acqua in forma liquida.
Le piante, grazie alla fotosintesi clorofilliana, trasformano anidride carbonica ed acqua in glucosio ed ossigeno, necessario per la vita.
C'è inoltre un'efficace ridistribuzione dell'energia termica dall'equatore ai poli, grazie alla circolazione atmosferica.


(Origine foto: http://www.chupacabramania.com/articoli/misteri/la_terra_cava.htm )

La Terra è costituita da un nucleo di ferro e nichel, che si mantiene allo stato liquido negli strati più esterni.
Esso è responsabile del campo magnetico intorno alla terra, detto Magnetosfera.
Il nucleo è circondato da uno strato solido o plastico, il Mantello.
La superficie terrestre è costituita da placche, che si muovono, ora allontanandosi, ora avvicinandosi, causando ai loro margini la formazione di catene montuose, vulcani, terremoti.
L'attrazione gravitazionale esercitata dal Sole e dalla Luna, determina un'oscillazione conica dell'asse di rotazione terrestre: un'oscillazione completa richiede 25000 anni.
Questo moto è chiamato Precessione.
L'asse terrestre, inclinato di 23.5°, determina il ciclo delle stagioni, in base alla posizione orbitale, rispetto al sole.
Come ben sappiamo, la Terra ruota intorno al suo asse in 24 ore ed orbita intorno al sole in 365 giorni(Rivoluzione).
La Luna, con la sua attrazione gravitazionale, determina, inoltre, le maree, un moto periodico di ampie masse d'acqua, che s'innalzano e si abbassano.
Questo è il nostro pianeta.....una meraviglia, che noi essere umani stiamo con tutto l'impegno, cercando di alterare e portare alla distruzione.
Ma distrutta la sua natura, distrutto il suo equilibrio, saremo finiti anche noi.
Questa cosa così ovvia e semplice, la tanto intelligente creatura, che è l'uomo sembra non capire.


Origine foto iniziale: http://mysterium.blogosfere.it/2009/06/ricerca-californiana-la-terra-potrebbe-essere-abitabile-per-altri-23-miliardi-di-anni.html

0 commenti: