THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

venerdì 8 ottobre 2010

Giove


Giove è il pianeta più grande del Sistema Solare ed è anche quello che ruota più velocemente intorno al suo asse ( solo 9 ore e 50 minuti). Orbita intorno al Sole in 11,9 anni.

È circondato da un'atmosfera nuvolosa, alta circa 1000 Km. Le nubi presentano diversa composizione a seconda della pressione atmosferica, inoltre a causa della sua veloce rotazione, esse risultano costituite da bande luminose alternate da scure.

La sua superficie, costituita da idrogeno ed elio e da piccole quantità di ammoniaca, metano ed acqua, a causa dell'alta pressione, si mantiene allo stato liquido.

Negli strati più profondi l'idrogeno liquido si comporta come un metallo fuso ed i moti convettivi originano un intenso campo magnetico, avvertibile per lunghe distanze nello spazio.

Giove con la sua grande forza gravitazionale contribuisce con il Sole ad influenzare la struttura del Sistema Solare, poichè essa bilancia le orbite degli altri pianeti.

Il centro del pianeta con molta probabilità si presenta roccioso, costituito da carbonio e silicati di ferro.

In genere le sue strutture nuvolose durano poche settimane, ma ce ne sono alcune che sono durate anche mezzo secolo.

Una di queste è una struttura caratteristica di Giove, che si trova sul bordo meridionale della fascia equatoriale sud ed è chiamata " La grande macchia rossa", un'immenso vortice brillante.

Esso è il pianeta più luminoso dopo Venere e per questa sua caratteristica è visibile anche con un binocolo, soprattutto quando si trova in opposizione e cioè ogni 13 mesi.

Si conoscono di Giove 16 satelliti, ma i principali sono i quattro galileiani, chiamati così, perchè furono osservati per la prima volta da Galilei: Io, Europa, Ganimede e Callisto.

Per la sua composizione simile a quella solare e per le sue dimensioni, Giove è considerato una stella fallita, per diventarlo avrebbe dovuto accrescere le sua massa di 75-80 volte.

In molte culture del passato ha avuto un ruolo molto importante nelle credenze religiose, tra queste Babilonesi, Greci e Romani, che gli hanno appunto dato il nome del re degli dei.


0 commenti: