THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

giovedì 30 settembre 2010

Marte



È uno dei pianeti rocciosi, di dimensioni poco superiori alla metà della Terra(6794 Km di diametro).

Presenta molte caratteristiche comuni con essa, tanto che si è sempre fantasticato che in passato su Marte ci fosse la vita(i cosidetti Marziani) ed ancora adesso si ipotizza che quando il clima era più caldo ci potesse essere acqua allo stato liquido e quindi, probabilmente, anche vita.

Come la Terra ha un giorno di 24 ore, una suddivisione stagionale simile a quella terreste, calotte di acqua ghiacciata.

Grandi differenze sono: un'atmosfera molto tenue e priva di ossigeno e la temperatura, che difficilmente supera lo zero.

È chiamato il pianeta rosso, perchè è coperto da distese desertiche pianeggianti, di colore rossastro, dovuto alla grande quantità di ossido di ferro presente.

Presenta un misto di zone brune e rosse, dove quelle brune sono costituite da rocce nude e quelle rosse da polvere finissima rossa.

Marte orbita intorno al Sole in 687 giorni ed intorno al suo asse in 24 h e 37'.

Esso è più facilmente osservabile, quando si trova in opposizione(cioè quando la terra è tra esso ed il sole) cosa che avviene ogni due anni e due mesi, ma, poichè la sua orbita è fortemente ellittica, la distanza dalla terra varia molto, e quindi le opposizioni più favorevoli sono ogni 15-17 anni.

La sua atmosfera è costituita in gran parte di anidride carbonica, che a livello dei poli ghiaccia, depositandosi in uno strato solido.

Presenta foschie mattuttine e nubi ad alta quota e durante il suo anno si verificano tempeste locali di polveri, che spesso possono interessare anche l'intero globo, avvolgendolo completamente nella polvere.

Intorno a Marte orbitano due satelliti, Phobos e Dumas, che, a causa della loro forma fortemente irregolare, si pensa fossero asteroidi, catturati dal suo campo gravitazionale.

La loro superficie è costellata da crateri.

L'aspetto di Marte varia nettamente, a seconda se si considera l'emisfero settentrionale o quello meridionale.

Quello settentrionale ha un aspetto più omogeneo e l'altezza media è minore.

Quello meridionale presenta altipiani, la cui superficie è ricca di crateri, causati da impatti meteoritici.

Possiede vulcani enormi, di cui il più spettacolare è il monte Olympus, la cui base misura 600 Km e l'altezza 27 Km.

È spesso coperto da nubi bianche.

Presenta poi un sistema di canyon, che lo attraversa per 4000 Km ed è visibile come una striscia scura con il telescopio dalla terra.

La superficie di Marte è desertica e ghiacciata per molti km di profondità.

Come abbiamo già accennato, per le sue caratteristiche si pensa che Marte possa aver ospitato la vita o addirittura la ospiti ancora adesso con alcune forme microbiche estremofile.

Si è arrivati a questa conclusione in seguito al ritrovamento nel meteorite ALH 84001, che si pensa, sia provenuto da Marte, di alcune microscopiche strutture, che potrebbero essere microbi fossilizzati.

Avvalorano questa ipotesi anche i rivelamenti da parte delle sonde mandate su Marte, prima di metano e poi anche di formaldeide, che potrebbe essere indice di vita microbica.

Ma questi elementi a nostra disposizione non sono ancora sufficienti ad avere la certezza, che ci sia vita, anche solo a livello microscopico.

Potremmo, forse, avere una risposta definitiva nel 2016, quando l'Astrobiology Field Laboratory volerà sul pianeta per saperne di più.



Origine foto: http://www.inaf.it/news_cartella/luna-marte-infinito/luna-marte-infinito

0 commenti: