THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES »

lunedì 25 aprile 2011

Tortano e Casatiello


Origine foto



Questa è una ricetta pasquale, tipica napoletana, ideale da preparare per le "scampagnate" del Lunedì dell'Angelo.
Molti non sanno quale sia la differenza tra Tortano e Casatiello. In effetti la ricetta è la stessa, ma mentre nel Tortano le uova si mettono sode a pezzetti nell'impasto, nel Casatiello si mettono solo all'esterno e crude come decorazione, infossate nella pasta e fissate da due striscioline di pasta incrociate.
In alcune ricette le uova nel Casatiello vengono messe anche all'interno come nel Tortano.
Ognuno faccia seguendo i propri gusti, alcuni non le gradiscono e non le mettono in nessun caso.


Origine foto



Ingredienti



Farina 500 gr, lievito di birra 1 dado, sugna 150 gr, parmigiano 50 gr (alcuni preferiscono il pecorino o entrambi), provolone dolce gr 100, provolone piccante gr 100, salame napoletano gr 100, mortadella( o prosciutto o pancetta) gr 100, 2 uova sode, ciccioli gr 100, abbondante pepe e sale quanto basta.

Naturalmente per il ripieno si può variare secondo i gusti personali per quanto riguarda salumi e formaggi.
Per chi non conosce i ciccioli, clicchi qui per saperne di più. Se non sono facilmente reperibili o non piacciono, si possono sostituire con qualche salume.



Lavorazione



Impastare insieme la farina, il lievito sciolto in un po' di acqua tiepida, la sugna, il pepe e il sale. Lavorare bene l'impasto almeno per 10 minuti e lasciarlo lievitare per 2 ore.
Trascorso il tempo stendere la pasta in un grande rettangolo e distribuire sulla superficie gli ingredienti tagliati a dadini e il parmigiano e pecorino grattugiati ( quest'ultimi, volendo, si possono anche aggiungere al momento della preparazione della pasta).
Arrotolare il tutto e metterlo in uno stampo a ciambella, ben unto con lo strutto.
Questo è il sistema classico di farcitura, ma io preferisco non stendere ed arrotolare la pasta, ma, dopo che è cresciuta, incorporarvi pian piano tutti gli ingredienti, lavorandola bene per rendere la distribuzione omogenea.
L'impasto poi si bucherà al centro con lo stampo stesso e si modellerà con le mani la ciambella.


Origine foto


Lasciare lievitare per altre 2 ore e poi infornarlo in forno caldo a 180°C per circa 40 minuti.
Controllare il grado di cottura con uno stuzzicadenti.

È squisito sia caldo che freddo!

4 commenti:

marifra79 ha detto...

Dev'essere ottima! Un abbraccio e buonissima giornata!

ROSA BLU ha detto...

Ho fatto un giro nel tuo "giardino"....ricette squisite e piene di natura come piacciono a me!

Piacevole serata....ricambio l'abbraccio! ^_^

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

mi sono aggiunta tra i sostenitori adesso ti seguo...complimenti per il casatiello..
by lia

ROSA BLU ha detto...

Grazie mille, Lia! ^_^

Sono appassionata di cucina...e di assaggi ;-), ma come vedi il mio blog e vario, segue tutte le mie passioni.

Ci sono belle idee da provare da voi, ritornerò volentieri a trovarvi.